Trend e Consumi

Frutta secca, il Cile fa affari con gli Emirati Arabi

frutta secca
Redazione
Scritto da Redazione

Da gennaio a settembre 2019 l’export è aumentato del 75%, salendo a 43,8 milioni di dollari.

Il Cile, uno dei più grandi produttori al mondo di noci, sta facendo grandi affari con gli Emirati Arabi Uniti. A rilevarlo è l’agenzia di stampa degli Emirati Wam.ae, che riferisce: “La popolarità delle noci cilene è cresciuta negli Emirati Arabi Uniti, con il numero di prodotti di frutta secca esportati dal paese sudamericano tra gennaio e settembre 2019 che sono aumentati del 75% a 43,8 milioni di dollari, rispetto ai 25 milioni di dollari nello stesso periodo del 2018.

Secondo le ultime ricerche della Commissione commerciale del Cile, questa crescita è stata in gran parte attribuita alle robuste esportazioni cilene di noci, nocciole e mandorle.

Nel 2019, le esportazioni cilene di frutta secca nel mondo hanno raggiunto 572 milioni di dollari, con le noci che rappresentano il 76% di queste spedizioni, mentre le nocciole e le mandorle hanno rappresentato rispettivamente il 13% e il 10%. Attualmente, il Cile è il secondo più grande esportatore globale di noci in guscio e il terzo più grande esportatore di noci senza guscio, dopo gli Stati Uniti e il Messico. Gli esportatori cileni di noci desiderano esplorare e capitalizzare le opportunità negli Emirati Arabi Uniti e nella più ampia regione del CCG (Consiglio di cooperazione del Golfo, di cui fanno parte Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Oman e Qatar, n.d.r.).

Carlos Salas, Commissario commerciale del Cile a Dubai, ha dichiarato: “Le noci cilene hanno accumulato una reputazione globale grazie al loro sapore eccezionale, al colore chiaro distintivo e alla freschezza prolungata. Dalle condizioni naturali e nutrienti in cui vengono coltivate, alla trasformazione sostenibile e intrinseca abbiamo sviluppato una noce apprezzata in tutto il mondo. Questi attributi, combinati con gli standard di alta qualità richiesti dai paesi di tutto il mondo, hanno visto il Cile diventare il primo paese esportatore di noci nell’emisfero meridionale e uno dei primi cinque esportatori in tutto il mondo “.

…Quest’anno, per la prima volta, la delegazione cilena a Gulfood (16 – 20 febbraio 2020) esporrà in due padiglioni separati – World Food (Stand S-H16) e Pulses, Grains & Cereals (Stand Z2-C3) – uvette, prugne secche, noci con e senza guscio, mandorle, mirtilli rossi, pesche e albicocche essiccate” e altro ancora. “Una serata di networking si terrà il 18 febbraio a Toro, Grosvenor House Dubai”.

Scrivi un Commento