anuga_top_2-30set
Trend e Consumi

Nocciola, tutto pronto a Caprarola per la sagra

sagra nocciola caprarola
Redazione
Scritto da Redazione

Il tradizionale appuntamento si rinnoverà da giovedì 22 agosto fino a domenica 1° settembre.

E’ ormai conto alla rovescia a Caprarola per l’apertura della tradizionale Sagra della Nocciola, uno degli appuntamenti più longevi e tradizionali della Tuscia.

Quest’anno sarà la classe 1979, con il patrocinio della Proloco di Caprarola e dell’Amministrazione comunale, a organizzare i festeggiamenti e gli eventi di riferimento della 63° sagra della nocciola.

Il programma prevede un calendario ricco di eventi e di iniziative aperti a tutta la comunità nonché ad un più vasto pubblico formato dai tanti turisti attratti sia dagli spettacoli sia dalla degustazione delle nocciole e dei dolci tipici e artigianali alla nocciola.

Uno degli appuntamenti più attesi di questa manifestazione è la sfilata dei carri folkloristici per la via principale di Caprarola, il cosiddetto “deritto”, per la sua caratteristica conformazione. I tre carri folkloristici, ideati e realizzati da gruppi di cittadini, rappresentano lo strumento attraverso il quale i caprolatti intendono dare omaggio al prodotto della nocciola. Ogni carro ha infatti il suo tema che richiama la nocciola. In aggiunta ai tre carri folkloristici vi è un ulteriore carro, dai cittadini chiamato il “carro agreste”, che si configura come la degna conclusione di una sfilata in onore alla nocciola. Da questo carro, infatti, vengono distribuiti gratuitamente sacchetti di dolci alle nocciole, nocciole in guscio e nocciole tostate a tutti i turisti e cittadini che, al suo sopraggiungere, si preparano alla migliore “presa al volo”.

Ma il programma della sagra non si limita soltanto alla sfilata diurna e notturna dei carri folkloristici. La sagra è una settimana di vera e propria festa per Caprarola: luminarie e musica per le vie del paese, spettacoli ed esibizioni in piazza, comitato festeggiamenti e ristoranti che si organizzano per le cene all’aperto, le bancarelle e gli stand eno-gastronomici con tutti i profumi dei dolci e dei prodotti tipici, la solenne processione in onore del santo patrono e molto altro ancora. Il programma completo si può consultare qui.

Scrivi un Commento