fg_15ott-31dic
Trend e Consumi

Guido Gobino è “ambasciatore della Tonda Gentile delle Langhe nel mondo”

GUIDO GOBINO
Redazione
Scritto da Redazione

La nomina è avvenuta nel corso della sagra della nocciola di Cortemilia.

Domenica scorsa, nell’ex convento francescano di Cortemilia (CN), Guido Gobino è stato nominato “Ambasciatore della nocciola Tonda gentile delle Langhe nel mondo”.
Secondo la motivazione della giuria, “Gobino è un educatore del gusto che insegna a cogliere le sfumature aromatiche del cioccolato di qualità, il degno erede della grande tradizione artigianale torinese, unica al mondo”.

La culla di produzione della “nocciola più buona del mondo”, l’Alta Langa, rappresenta un territorio con grandi potenzialità. E proprio nella sua capitale, Cortemilia, durante la giornata conclusiva della Sagra della nocciola, si è svolta una cerimonia di premiazioni per dire grazie a chi si è impegnato a valorizzare queste colline con le loro eccellenze.

La storia della Guido Gobino inizia nel 1964, quando il padre dell’attuale titolare, Giuseppe, grazie all’esperienza maturata dal 1950 nella raffinazione del cacao, entra a far parte dell’azienda come direttore di produzione. Diventa poi l’unico proprietario nel 1980, quando l’azienda avvia un processo approfondito di specializzazione e ricerca nel settore del Cioccolato, dedicando la massima attenzione ai prodotti tipici locali come il Giandujotto e la crema di Gianduja.

“La tradizione di famiglia – comntinua poi il sito ufficiale della Guido Gobino – si rinnova all’inizio degli Anni 90, con una profonda ristrutturazione dei processi produttivi, ma sempre nel rispetto delle antiche ricette di Torino. In questi anni inizia la vera attività imprenditoriale, inventando constantemente nuovi prodotti e migliorando il gusto per i cioccolatini tradizionali. Nasce il “Laboratorio Artigianale del Giandujotto”, sviluppato per raggiungere i massimi standard qualitativi, utilizzando le migliori materie prime e la tecnica dell’estrusione che permette di ottenere Giandujotti e Tourinot® come si faceva una volta, quando l’impasto veniva modellato a mano con apposite coltelle…Dal 2009 a oggi, l’azienda ha ottenuto importanti menzioni d’onore, dai vari premi “Tavoletta d’Oro”, fino ai premi “Accademia del Cioccolato” e la certificazione annuale di “Maestro del Gusto”.

Scrivi un Commento