Trend e Consumi

Nocciole, previsioni in calo a causa del maltempo

nocciole
Redazione
Scritto da Redazione

I nubifragi e le temperature delle ultime settimane hanno provocato diversi danni in varie zone della Penisola.

Non sono buone le previsioni sulla produzione 2019 di nocciole italiane. Secondo i dati presentati da Inc (International Nut and Dried Fruit Council) a Boca Raton, in Florida, nell’ambito del 38° Congresso internazionale sulla frutta secca ed essiccata, tenutosi dal 22 al 25 maggio scorsi, a causa della primavera anomala ci si attende poco meno di un – 30% rispetto al 2018, per un totale di circa 90.000 tonnellate. L’anno scorso, invece, la produzione totale è stata di 125.000 tonnellate.

Molto diverse sono invece le previsioni della Turchia, che quest’anno dovrebbe marcare ancora di più il distacco di primo paese produttore: mentre nel 2018 aveva registrato 575.000 tonnellate, nella prossima campagna attende 770.000 tonnellate. Tra i maggiori Paesi produttori, tra l’altro, la Turchia rappresenta anche l’unica eccezione di incremento di produzione. Oltre che in Italia, infatti, le previsioni sono in calo anche in Azerbaijan (-38%, da 68.000 a 42.000 tonnellate) e in Georgia (-24%, da 50.000 a 38.000 tonnellate). Praticamente stabili, invece, le produzioni in Stati Uniti d’America, Cile e Iran. Nel suo complesso, la produzione internazionale di nocciole crescerà comunque sensibilmente durante la prossima campagna, passando dalle 970.531 tonnellate del 2018 a 1.101.000 tonnellate nel 2019/2020, con una variazione in positivo del 13%.

Scrivi un Commento