aricchiggia_TOPbanner_9-16apr
Trend e Consumi

Nocciole, medaglia di bronzo per l’Azerbaigian

nocciole
Redazione
Scritto da Redazione

Il 2018 ha decretato il superamento sugli Stati Uniti.

Scatto in avanti per la produzione di nocciole dell’Azerbaigian. Il Paese asiatico ha infatti superato gli Stati Uniti nel corso del 2018, collocandosi al terzo posto assoluto in questa speciale classifica. A decretarlo sono stati i datti diffusi in questi giorni da Ahpea, l’associazione dei produttori e degli esportatori azeri di nocciole. “In Azerbaigian – spiega Ahpea – le nocciole sono coltivate su una superficie di circa 55mila ettari, di cui 18mila introdotti nel 2017. L’obiettivo degli operatori del Paese è arrivare a un totale di 80mila ettari entro la prossima stagione. La raccolta 2018 ha portato gli addetti ai lavori a stimare una produzione totale di 70mila tonnellate, il 56% in più rispetto al 2017 (45.500 ton). Di queste, una parte significativa è destinata all’estero, in primis proprio all’Italia che, nel 2017, ha acquistato 9mila tonnellate di prodotto sgusciato. L’esportazione di nocciole, nel complesso, si avvicina alle 21mila tonnellate e raggiunge 25 diversi Paesi dell’Ue e della Comunità degli stati indipendenti (Csi)”. Come è noto, il primo Paese al mondo per la produzione di nocciole è la Turchia, che detiene una quota di circa il 70% a livello globale, seguita al secondo posto (ma a lunga distanza) dall’Italia, con una quota tra il 10 e il 15% a livello mondiale. La quota dell’Azerbagian si avvicina al 4%.

Scrivi un Commento