fg_15ott-31dic
Prodotti Industria Dolciaria Trend e Consumi

Pasqua, consigliato il cioccolato con noci e nocciole

cioccolato
Marco Pederzoli
Scritto da Marco Pederzoli

Per Pasqua “sgarrare” un po’ con il cioccolato non solo potrà gratificare a livello psicologico, ma potrà avere anche effetti positivi dal punto di vista salutistico. Specialmente se il cioccolato sarà fondente o arricchito con noci e nocciole. Ciro Vestita, nutrizionista e fitoterapeuta, ha spiegato infatti all’agenzia Adn Kronos: “Il fondente è un farmaco a tutti gli effetti. La fava di cacao, infatti, contiene grassi insaturi simili a quelli dell’olio d’oliva, è ricco di polifenoli e contiene importanti quantità di minerali fondamentali come potassio, silicio, zinco, in proporzioni difficilmente presenti in altri alimenti”. Tuttavia, la percentuale di cacao dovrebbe essere del 70%. “Il cioccolato – rileva ancora Vestita alla Adn Kronos – si divide in due grandi categorie: quello al latte che è solo una golosità e il fondente. In genere il cioccolato al latte contiene il 40%, massimo il 50% di cacao. Questo vuol dire 60-50% di zuccheri. Un’esagerazione”. Invece, per il fondente, “molti studi hanno confermato gli effetti benefici del cioccolato amaro. La ricchezza in polifenoli mette questo alimento ai primi posti per la prevenzione dei tumori. E molti sono i vantaggi cardiovascolari a partire dalla capacità di abbassare la pressione, mentre componenti simili a quelle dell’olio d’oliva hanno effetti anti-invecchiamento e proteggono da malattie neurodegenerative, come l’Alzheimer”.

Ma c’è di più: se associato a noci o nocciole, gli effetti benefici del cacao sull’organismo possono essere ancora maggiori. Afferma infatti ancora Vestita alla Adn Kronos: “L’associazione principale è con il peperoncino, proprio come lo preparavano i Maya”. Ma è benefica a livello cardiovascolare “l’associazione con le noci, che contribuiscono ulteriormente al controllo della pressione. E quella con le nocciole. Infine, anche in una dieta dimagrante, 20 grammi di fondente al giorno rappresentano una gratificazione che non incide sulla bilancia”.

Anche Sara Testa, dietologa dell’unità di Chirurgia bariatrica dell’ospedale Humanitas di Milano, ha promosso il cioccolato fondente in quanto ricco di flavonoidi.

 

Scrivi un Commento