Prodotti

Mortadella e panettone vincono il “Premio Amendolara”

mortadella amendolara
Redazione
Scritto da Redazione

I riconoscimenti sono stati aggiudicati dal Comune del cosentino.

E’ stato assegnato nei giorni scorsi, dal Comune di Amendolara (CS), l’omonimo “Premio Amendolara”, che prevede al suo interno diverse sezioni, le quali spaziano dall’imprenditoria al sociale.

Per la categoria “Impresa, Innovazione e Identità” hanno vinto ex aequo il gastronomo Giuseppe Salvatore Paladino e il pastry chef Antonio Montalto, per la creazione del panettone di alta pasticceria “Calipso” (con mandorle di Amendolara, fichi Dop di Cosenza e polvere di peperoncino), nonché “La Bottega della Carne” di Luca e Antonio Cirigliano (con quest’ultimo che ha ritirato il riconoscimento), per la realizzazione e vendita di una particolare mortadella, sempre con la mandorla di Amendolara.

Il Premio Amendolara consiste materialmente nella rappresentazione della Torre Spaccata, simbolo del paese, realizzata con un mosaico artigianale di tasselli in vetro.

“Questo premio vuole sostenere – ha dichiarato il sindaco Salvatore Antonello Ciminelli – la realizzazione del brand Amendolara e verrà consegnato, di volta in volta, a quelle persone che, ognuna nel loro settore, contribuiscono a far conoscere il nome di Amendolara fuori dai nostri confini”. Con questi ultimi riconoscimenti il Comune di Amendolara sottolinea ancora una volta di voler investire in maniera decisa sul “progetto mandorla”, individuato come volano di sviluppo. E a tal proposito il sindaco Ciminelli ha annunciato che da qui a breve proporrà al consiglio comunale di identificare Amendolara come “Paese della Secca e delle Mandorle”.

 

 

Scrivi un Commento