fg_15ott-31dic
Prodotti

Pistacchi, è boom di export per quelli iraniani

pistacchi frutta secca
Redazione
Scritto da Redazione

Nella prima metà dell’anno di questo Paese i quantitativi esportati sono cresciuti di oltre il 31%.

Nella prima metà dell’attuale anno iraniano (21 marzo-22 settembre), l’Iran ha esportato un totale di 27.578 tonnellate di pistacchi per un valore di circa 270 milioni di dollari, verso 70 Paesi. Ciò mostra  una crescita rispettivamente del 31,2% e del 26,7% in peso e in valore rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, secondo i dati diffusi dall’Iran Pistachio Association. Le principali destinazioni dell’esportazione per questa prelibatezza persiana sono state la Cina, il Vietnam, Hong Kong, alcuni Stati membri dell’Ue, l’India, gli Stati costieri del Golfo Persico, Turchia, Emirati Arabi Uniti e Paesi della Csi. Il viceministro dell’Industria, delle miniere e del commercio, Mojtaba Khosrotaj, che funge anche da capo dell’Organizzazione per la promozione commerciale dell’Iran, riferisce che il Paese fornisce pistacchio ad oltre il 50% dei mercati mondiali. 

Manmoud Abtahi, capo dell’Iran Pistachio Association, ha dichiarato che le esportazioni di pistacchio non saranno influenzate dalla reimposizione delle sanzioni statunitensi. Piuttosto, ha detto, ciò che ha sempre influenzato l’export del frutto è stata la quantità prodotta. Il pistacchio, ha aggiunto, è attualmente coltivato in 19 province del Paese.

Scrivi un Commento