mysnack_autopromozione
Aziende

Sigep 2020, l’Azienda Agricola Gala fa il punto sulla produzione di nocciole

massimo ferrero gala nocciole
Redazione
Scritto da Redazione

Il clima freddo della seconda parte della primavera 2019, unito al problema della cimice, ha causato un netto calo di produzione.

Anche l’edizione 2020 del Sigep di Rimini ha visto la partecipazione di Massimo Ferrero, titolare di Azienda Agricola Gala di Mango (CN) e ormai storico ospite al salone internazionale della pasticceria, gelateria e panificazione artigianale.

E’ lo stesso Ferrero, quindi, a fare un bilancio dell’ultima annata, che così come per lui, è stata negativa a livello di produzione un po’ in tutte le Langhe. “Nella raccolta 2019 – spiega – abbiamo registrato un calo di produzione di circa il 40%, dovuto soprattutto ai problemi climatici che ci sono stati nella tarda primavera, con il freddo che si è protratto fino a maggio e giugno. A ciò si è aggiunto anche il problema della cimice asiatica. Quest’anno, invece, lascia al momento ben sperare: la fioritura è stata molto buona e questo è il primo passo per avere una buona qualità di prodotto al momento della raccolta, ma ovviamente è ancora troppo presto per fare previsioni”.

Gala Nocciole, fin dal 2013, ha inoltre attivato il proprio laboratorio interno, dove produce semilavorati a base di Nocciola Piemonte Igp per la gelateria e la pasticceria: paste, creme, granella e farina. La produzione si estende su circa 15 ettari e l’attività è già arrivata alla terza generazione. “La raccolta dei frutti – spiega l’azienda sul proprio sito – avviene durante il mese di agosto in più riprese a mano a mano che le nocciole mature cadono a terra. Anni fa la raccolta era eseguita manualmente: in questa occasione tre generazioni, dai bambini ai nonni, si riunivano nei campi per ore ed ore di raccolta. Ai giorni nostri la raccolta è invece effettuata con metodi meccanizzati che consentono di ottenere una produzione maggiore in un periodo di tempo ridotto, seppur conservando l’integrità del frutto”.

Scrivi un Commento