mysnack_autopromozione
Aziende

Serbia, visita ufficiale allo stabilimento Ferrero AgriSer

nocciole
Redazione
Scritto da Redazione

Il Ministro dell’Agricoltura Branislav Nedimović è stato accompagnato dall’ambasciatore italiano.

Giornata speciale quella di ieri per la Ferrero AgriSer. L’azienda ha infatti ricevuto la visita del Ministro dell’Agricoltura, Branislav Nedimović, presso le piantagioni di nocciole ad Aleksa Šantić, presso il distretto di Sombor, accompagnato dall’Ambasciatore d’Italia Carlo Lo Cascio e da una delegazione di Ferrero proveniente dall’Italia. Con la visita, il Governo serbo e Ferrero Group hanno inteso riaffermare il proprio sostegno al piano di sviluppo della produzione di nocciole in Serbia, adottato a partire dal 2014 e reso possibile da un programma di privatizzazione.

“Il piano di sviluppo delle nocciole – ha reso noto l’Ambasciata d’Italia a Belgrado – ha l’obiettivo non solo di ottimizzare la capacità di produzione ed esportazione, ma anche di migliorare la posizione della Serbia nella classifica dei produttori di alta qualità della materia prima. Durante la prima fase del piano, Ferrero AgriSer ha creato una coltivazione di 600 ettari e un apposito vivaio per il sostegno alla produzione nel lungo termine; nello stesso periodo, Ferrero AgriSer e il Governo serbo hanno promosso la coltivazione di nocciole presso i produttori locali, per un’estensione di circa 1000 ettari di piantagioni”.

“L’attività di Ferrero in Serbia – ha commentato l’Ambasciatore Lo Cascio durante la visita – costituisce un esempio di come le imprese italiane forniscano un valore aggiunto per lo sviluppo dell’agribusiness nel Paese, settore particolarmente rilevante, che di fatto conta il 10% del Pil serbo”. Lo Cascio ha messo inoltre in evidenza con soddisfazione che, ribadendo il proprio sostegno al piano di sviluppo delle nocciole in Serbia, Ferrero conferma la propria volontà di rimanere presente nel Paese.

Scrivi un Commento