Agrimola_top_18apr-29mag
Prodotti Trend e Consumi

“La Primavera è Dolce” a Saint-Vincent

colomba la primavera è dolce
Marco Pederzoli
Scritto da Marco Pederzoli

Sabato e domenica prossimi a Saint-Vincent è in programma “La Primavera è Dolce”, un nuovo evento che mette al centro dell’attenzione i dolci tipici pasquali d’Italia e non solo. L’idea è di Stanislao Porzio, già ideatore e organizzatore di Re Panettone® (evento che annovera già otto edizioni milanesi e una napoletana), che sta per proporre appunto una nuova manifestazione dedicata al mondo della pasticceria, in particolare della pasticceria legata al periodo della Pasqua. “L’evento – spiegano gli organizzatori – ospiterà specialità pasquali di tutte le provenienze regionali e l’ingresso sarà libero. La sede scelta è Saint-Vincent (AO), centro turistico alpino contiguo ai bacini sciistici di Breuil-Cervinia e Champoluc-Alagna, vocato all’accoglienza e reso celebre dalla bellezza paesaggistica, dalle Terme, dal Casinò e dalle tante manifestazioni di rilevanza nazionale ospitate negli anni. Sede dell’evento sarà il Palais Saint-Vincent, tensostruttura dedicata agli eventi e agli spettacoli, dotata di un parterre di circa mille metri quadrati e di un ampio palcoscenico”.

A interpretare i dolci pasquali – proseguono gli organizzatori – saranno chiamati maestri pasticcieri eccellenti di tutte le regioni italiane e di alcune regioni europee. Fra i nomi più celebri Mauro Morandin, di Saint-Vincent, padrone di casa e motore dell’organizzazione, Sal De Riso, della Costiera Amalfitana, ospite fisso nel programma televisivo La prova del cuoco di Antonella Clerici, Antonio Daloiso, di Barletta (BA) e Roberto Cantolacqua, di Tolentino (MC), rispettivamente primo e terzo classificato nella prima edizione del programma Il più grande pasticciere, Alfonso Pepe di Sant’Egidio del Monte Albino (SA), primo classificato 2013, e Vincenzo Tiri di Acerenza (PZ), primo classificato 2014 e 2015 nella seguitissima graduatoria dei migliori panettoni italiani compilata dalla Gazzetta dello Sport”.

Accanto alle classiche colombe e uova, presenti in tutt’Italia, verranno presentate fugasse venete, pizze di Pasqua centro-italiane, pastiere campane, scarcelle pugliesi e tanti altri dolci tipici pasquali. I pasticcieri faranno assaggiare gratuitamente i loro dolci e venderanno tutte le colombe al prezzo speciale di 24 euro al chilo (multipli e sottomultipli a prezzi proporzionali). Prezzi liberi per tutti gli altri prodotti. I dolci saranno realizzati senza l’apporto di conservanti, mono e digliceridi e mix o altri semilavorati, seguendo la filosofia del “tutto naturale” della manifestazione gemella Re Panettone®, che tende a privilegiare la freschezza dei prodotti e la sapienza artigianale dei produttori”.

 

Scrivi un Commento